Un'esperienza familiare lunga oltre cent'anni.

L’azienda agricola Tocco nasce nel 1981 dalla volontà di Enisio Tocco che inizia l’attività vitivinicola nelle colline pescaresi, nel comune di Alanno. L’attenzione nella conduzione delle vigne e la selezione accorta delle uve hanno permesso alla famiglia di essere, per tanti decenni, tra i principali conferitori locali delle cantine. Nel 2014 Enisio viene affiancato dai figli Lorenzo e Danilo i quali, dopo le esperienze di studio e di lavoro maturate in Italia e all’estero, hanno risposto al forte richiamo della propria terra e hanno creato un proprio brand in cui conferire esperienza e innovazione. Oggi l’azienda produce, oltre a vino, anche olio e pasta.

Oggi l’azienda, interamente in fase di conversione bio, nelle zone tra Alanno, Cugnoli e Pietranico, conta 34 ettari di terreni coltivati, di cui oltre la metà coltivati a vigneti; la restante parte è suddivisa in coltivazione di grano varietà Cappelli, legumi e uliveti. I vigneti sono condotti con il sistema a “tendone” o “pergola abruzzese”, adottati in virtù della struttura, dell’esposizione e della morfologia dei terreni. I vitigni coltivati sono gli autoctoni abruzzesi Montepulciano d’Abruzzo, Trebbiano d’Abruzzo, Pecorino e Passerina, e in minori quantità Moscato, Falanghina, Chardonnay, Pinot Nero, Merlot e Syrah.

Il vino Tocco

Il 2014 è l’annata della prima produzione di vino a marchio Azienda Agricola Tocco. Dalla volontà di massimizzare l’espressione del terroir, tipizzando il vino e legandolo intimamente al territorio di provenienza mediante l’utilizzo esclusivo di lieviti indigeni, sono nati i vini dell’azienda.

Il mercato

L’Azienda Agricola Tocco si rivolge ai settori Ho.re. ca e retail, proponendo sul mercato vini di elevata qualità e frutto di un intero processo di conversione bio. Seppur giovane nella produzione di vino a marchio proprio, l’azienda si è imposta sul territorio arrivando a valicare i confini nazionali.